“Mi credevo invincibile, ora vivo ogni giorno”

Le tre vite di Omar Pedrini, dai Timoria alla paura di morire fino al ritorno sulle scene da solista, con davanti un futuro “come se non ci fosse un domani”

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *