“Preferisco pensare a Gesù che non a Dio”

Gli esordi, le origini, l’amore per il blues e per la musica, le collaborazioni internazionali, il rapporto con le sue canzoni, con la famiglia, con il pubblico. Zucchero racconta l’opera monumentale “Wanted” per celebrare i suoi 30 anni di carriera

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *