Tutta colpa di Grillo…

dudu-16

Ok, ora è preoccupante. Per la prima volta abbiamo provato un moto d’affetto per Dudù. Barboncino bianco dalla vita agiata, ritratto nei migliori dipinti di famiglia, sempre stretto dall’abbraccio morbido dei suoi padroni, nutrito a crocchette scelte tra le migliori marche: un privilegiato, non c’è dubbio, quando invece a noi piacciono i vagabondi, i randagi che rovistano nella spazzatura, quelli che aspettano gli avanzi di ciò che avanza dagli 80 euro di Matteo Renzi. Colpa di Grillo, insomma, se da ieri abbiamo provato un sentimento per Dudù anche noi che avevamo giurato a noi stessi che di Dudù non ce ne sarebbe mai fregato nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *