“Bisogna andare subito alle elezioni”

Mariastella Gelmini, coordinatore regionale di Forza Italia, sostiene che il tempo da concedere a Renzi sia esaurito: “Le sue ricette sono inefficaci e le sue promesse sono rimaste tali. Meglio andare subito alle elezioni.” E sul problema della legge elettorale aggiunge: “Pronti a un percorso insieme, ma le modifiche proposte da Renzi non le abbiamo ancora accettate.”

 

Una risposta a ““Bisogna andare subito alle elezioni”

  1. Buonasera.
    Sono un uomo di destra, di estrema destra e sentire parlare la Gelmini, mi cadono le braccia. Dopo avere rovinato tutto l’intero sistema scolastico, pretende di dare dei consigli alla politica. In effetti, l’idea di andare a votare in questo momento è un idea demenziale e allo stesso tempo, controproducente. Gli Italiani ormai sono schifati da tutto il sistema politico e portarli alle urne in questo momento, significherebbe, non arrivare nemmeno al cinquanta per cento dei voti. Dopo gli scandali a Milano e Roma, alzi la mano, chi ha fiducia di questi mangia pane a tradimento ? solo un babbeo, andrebbe a votare. E questo la Gelmini, dovrebbe saperlo. Il suo partito di appartenenza, ha perso una marea di consensi e i pochi rimasti, non sanno da che parte girarsi. Ormai il politico è solo un burattino, nelle mani dei poteri forti e per poteri forti intendo, Europa, Mafia, Massoneria, Vaticano. Tutto quello che, dovrebbe essere fatto nel nostro paese, deve prima essere vagliato dalla CE. Se questo non trova d’accordo la stessa CE, nessuno può decidere diversamente. In pratica i nostri politici, contano come il due di picche a briscola. Che Renzi, non abbia mantenuto le promesse è palese e credo che il suo atteggiamento, lo disegni come un vero e proprio imbonitore televisivo. Ma, tutto questo non può essermi ricordato da un personaggio come la Gelmini. Vorrei ricordarle che, durante gli anni di governo di Forza Italia, le promesse si sono sprecate ma, nulla è cambiato. Il paese era, ed è attualmente allo sbando. Perciò cara Gelmini, le consiglierei un esame di coscienza e se fossi in lei, analizzerei quello che è stato fatto dalla politica, negli ultimi dieci anni. In pratica nulla. Gli Italiani, si sono accorti di poche cose, l’aumento indiscriminato delle tasse e la mancanza di giustizia. Le città, ormai terra di nessuno. E mi fermo qui !
    Cordialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *