Una risposta a ““La Capitale non è solo Mafia”

  1. Buongiorno.
    Il caro Francesco Rutelli, credo abbia la memoria corta, molto corta. Vorrei tornare indietro negli anni e precisamente nel 1990, l’anno dei Mondiali di calcio. Ancora oggi, in varie città d’Italia (e Roma non fa eccezione) esistono strutture incompiute, iniziate con i soldi messi a disposizione per l’evento e finiti nelle mani di chissà chi. Andiamo avanti. Il Giubileo credo proprio che, non faccia testo. I soldi per lo stesso evento, sono stati gestiti in prevalenza dalla Chiesa e questo ha contribuito al fatto che, sia andato tutto liscio. Personalmente è mia convinzione pensare che anche in questo evento, qualcuno si sia intascato, soldi non dovuti. Il problema è che, non è mai venuto a galla nulla. E tutto è passato in cavalleria. Sono pienamente d’accordo con Rutelli, quando afferma che, “La Capitale non è solo mafia”. La maggior parte dei romani è gente onesta ma è il mondo politico che, non lo è. Purtroppo, l’attività politica del nostro paese, si svolge a Roma e tutto questo, coinvolge l’intera popolazione. E fare di tutta l’erba, un fascio è un gioco da ragazzi. E che la mafia, si sia insidiata,ormai da tempo, nel sistema politico romano è un dato di fatto. Dove esistono interessi milionari, la mafia sarà sempre presente. Stà ai nostri politici, rinnegarla. Ma gli stessi, da sempre hanno un prezzo e come tutti noi sappiamo, di politici onesti, ce ne sono molto, ma molto pochi. La mafia, ormai fa parte della cultura di questo paese, c’è sempre stata e sempre esisterà. Tocca ai nostri politici e in parte, anche a noi cittadini, annientarla.
    Cordialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *