“Il mio allarme è rimasto inascoltato”

L’inviato della Stampa Domenico Quirico aveva scoperto durante il suo sequestro in Siria il pericolo rappresentato dal sogno del grande Califfato: “Sta accadendo nel mondo islamico quello che è accaduto in passato con tante altre zone del mondo: la nascita di un totalitarismo islamico violento e aggressivo”.

Una risposta a ““Il mio allarme è rimasto inascoltato”

  1. Non stupiamoci,prima facciamo scappare la vacca dalla stalla,poi,con calma chiuderemo la porta.Cosi si piange il morto meglio e ci si pò costriure una immagine..daltra parte sperare che i nostri politici si occupino di quello che accade nel mondo e capirlo è sperare troppo.
    Sono troppo impegati a mandarsi a casa vicendevolmente senza rendersi conto della figura di xx che fanno sono semplicemente pietosi. Prima loro e doooopo il paese. Ricordiamocelo altro che ideologie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *