“L’euro non è per tutti”

Corrado Passera, ex ministro dello Sviluppo sotto il Governo Monti e ora presidente di Italia Unica, pensa che nella zona euro debbano essere previste clausole d’uscita: “La Grecia senza riforme non può stare nell’euro. L’Europa sopravviverà.” E sulla sua candidatura a sindaco di Milano spiega: “C’è tanta gente moderata che non va più a votare, sono loro che possono togliere il freno a mano alla città.”

“Non venite da Eataly”

“Lo dico agli italiani che visitano Expo e lo dico contro il mio interesse, ma se venite, approfittate del mondo, andate a provare le cucine degli altri padiglioni.” Il patron di Eataly, Oscar Farinetti è convinto che Expo sarà un grande successo: “Noi ce la mettiamo tutta: abbiamo 20 ristoranti e ogni mese cambiamo menu”

“Il Sinodo è come il Mose di Venezia”

Dopo il successo di piazza del Family Day, il vaticanista dell’Huffington Post, Piero Schiavazzi, ci aiuta a capire le posizioni della Chiesa di Francesco: “Come il sistema di dighe di Venezia: chiusura dottrinale ma apertura pastorale.” E sulla piazza di Roma spiega: “Quella sarà un problema politico tutto del PD: in piazza c’erano i cattolici come Del Rio.”

 

“Per Milano un progetto ce l’ho”

Maurizio Lupi, Capogruppo alla Camera per Area Popolare, comincia a scaldare i motori in vista delle elezioni a Milano: “Le candidature non contano, l’importante è avere, come abbiamo noi, delle buone idee.” E sul governo Renzi avverte: “Dalle regionali il messaggio è chiaro: il governo faccia le cose o vada a casa.”